Call 2019

Narrating Empathy:

Story-Telling and Equitable Inter-Connections in Languages and Literatures

Il diciannovesimo numero de Le Simplegadi intende esplorare narrazioni e testi letterari quali rappresentazioni di rapporti di reciprocità e di cura dell’altro in cui le distanze e l’esclusione sociali sono fruttuosamente superate nel desiderio di promuovere relazioni di uguaglianza. Considerando che ad oggi prevale il non voler accogliere ed esprimere empatia nei confornti di gruppi out quali le donne marginalizzate, minoranze, immigrati e poveri, i testi letterari rivestono un ruolo cruciale nel valorizzare la dignità della vita e di ogni singolo individuo oltre nazionalismi limitanti, strutture autoritarie e di dominio patriarcale. Nel creare nuove interconnessioni basate sull’empatia e la cura dell’altro abbiamo bisogno, come indica Riane Eisler “di storie e credenze che non idealizzino, normalizzino ed eroticizzino il dominio e la violenza, ma che promuovano invece rapporti di reciprocità basati sul potere di nutrire, sostenere, creare e reallizare insieme.”

Vi invitiamo pertanto a presentare articoli, interviste, recensioni e ‘poetiche’ che siano in sintonia con i seguenti temi:

- il ruolo della narrazione nella promozione di una cultura di pace quale modello creativo di trasformazione socio-culturale;

- rappresentazioni di relazioni empatiche e di uguaglianza nel cinema e nei media;

- narrazioni empatiche nella lingua e letteratura medievale, rinascimentale, romantica, moderna e contemporanea;

- inter-connessioni empatiche e di uguaglianza nelle pratiche sociali e nelle rappresentazioni interculturali.

Le Simplegadi segue una politica multilingue e promuove la diversità linguistica e pluriculturale; contributi in lingue diverse dall’Inglese sono pertanto benvenuti. Si terranno in considerazione solo contributi che seguano le linee guida e che siano inviati entro il 31 Maggio 2019.

Le linee guida si trovano nella sezione Norme Redazionali del sito. Gli articoli devono avere un abstract nella lingua in cui sono scritti e in inglese (massimo 200 parole). Per facilitare il processo di lettura, si prega di inviare i contributi in formato RTF a: simplegadi@uniud.it

Tutti i contributi devono essere accompagnati da un messaggio e-mail che includa una breve biografia dell’autore/autrice (massimo 100 parole), l’indirizzo di posta normale ed elettronica e numero di telefono.

La scadenza per l’invio dei contributi è il 31 Maggio 2019